Coronavirus, Pompei: Guardia di Finanza sequestra detergenti spacciati per disinfettanti

Sulle confezioni erano state stampate diciture e simboli ingannevoli 

I militari delle fiamme gialle di Napoli hanno sequestrato a Pompei in provincia di Napoli, 1500 flaconi di prodotti per la pulizia degli ambienti “spacciati” per prodotti anti covid-19. Una persona è stata denunciata per frode in commercio. Sulle confezioni erano state stampate diciture e simboli ingannevoli riguardanti le proprietà disinfettanti, per indurre il consumatore in errore. Il commerciante all’ingrosso di saponi e detersivi di Pompei aveva anche avviato la vendita on-line dei prodotti ed è stata proprio questa circostanza a consentire ai finanzieri di indentificare il responsabile della frode che è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Torre Annunziata (Napoli). L’indagato rischia fino a due anni di reclusione, oltre a una multa fino a 2mila euro. 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest