Coronavirus, Napoli: La ridicola sanificazione sui mezzi pubblici dell’Anm

Il sindacato Usb denuncia inettitudine aziendali

Con lo spruzzino da 3 euro utile per l’insetticida alle piante, le tute monouso degli imbianchini, le mascherine senza filtro, senza copriscarpe e occhialini alcuni video che stanno girando in queste ore sui social e che mostrano presunte attività di sanificazione sui mezzi pubblici oltre ad essere esilaranti mettono a nudo una volta di più, semmai c’è ne fosse stato bisogno, l’incapacità di gestire l’emergenza”. Lo afferma, in un comunicato, Adolfo Vallini del coordinamento Usb.“Il caos normativo – spiega il sindacalista – lo stanno pagando in prima persona gli operatori delle pulizie esponendosi a potenziali pericoli per la salute qualora non opportunamente protetti contro il rischio da epidemia virale Questi video stanno facendo il giro del mondo e non ci facciamo una bella figura. Intanto l’Ordinanza Sindacale del Comune di Napoli per attivare le giuste cautele nei trasporti restano in parte disattese, a cominciare dalla idonea certificazione da affiggere sui mezzi che comprovi l’avvenuto intervento straordinario di sanificazione contro il covid-19“, conclude Vallini

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest