Coronavirus, a Napoli scuole chiuse fino a sabato

De Magistris annuncia “azioni straordinarie di pulizia, igienizzazione e sanificazione”


Emergenza coronavirus, a Napoli scuole chiuse fino a sabato. Il sindaco Luigi de Magistris ha disposto la chiusura degli istituti di ogni ordine e grado, per effettuare ulteriori azioni straordinarie “di pulizia, igienizzazione e sanificazione”. “Questo è – spiega -un modo per alzare ancora di più la sicurezza e la serenità nel nostro territorio”. De Magistris però ricorda che “Non c’è da avere paura o panico”. Il sindaco afferma: “Abbiamo predisposto, nell’ambito della prevenzione per la riduzione del rischio contagio da Coronavirus, una serie di misure: ci atteniamo ai protocolli nazionali, dal momento che Napoli finora non ha avuto casi, è molto importante mettere in campo delle azioni di ulteriore prevenzione, quindi da qui a sabato contiamo di programmare una massiccia attività di igienizzazione e sanificazione”. Il sindaco aggiunge: “Non è il momento delle polemiche, guardiamo avanti”. Su Facebook, De Magistris ha annunciato di aver “istituito formalmente il tavolo di monitoraggio permanente sull’emergenza nazionale coronavirus”. A farne parte: direttore generale Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva; il direttore generale dell’ospedale dei Colli, Maurizio De Mauro; il referente sanitario regionale nel sistema di Protezione civile, il direttore centrale operativa 118, Giuseppe Galano; il direttore dipartimento di prevenzione Asl Napoli 1, Lucia Marino; il direttore dell’UOC di epidemiologia Asl Napoli 1, Rosanna Ortolani; l’assessore alla salute, Francesca Menna accompagnata dal personale qualificato in ambito epidemiologico e infettivistico in carico alle Università e ai centri di ricerca; l’assessore alla Protezione Civile, Rosaria Galiero; il comandante della Polizia locale, Ciro Esposito; il dirigente del servizio di protezione civile, Pasquale Di Pace; il dirigente del servizio tutela della salute, Roberta Sivo. “Alla presenza dei responsabili sanitari e dei massimi esperti medici – chiosa il sindaco – valutiamo le azioni più idonee per tutelare la salute della nostra comunità. Facciamo tutto ciò che è nelle nostre possibilità. Agire, senza panico”, 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest