Castel Volturno, il sindaco juventino e la scritta anti Napoli su Fb: bufera social

Dimitri Russo esulta sul suo profilo per lo scudetto bianconero e posta la foto di una scritta-sfottò ai napoletani comparsa sui muri della sua cittadina: “Non mi vendo per i consensi”. Ma i tifosi azzurri non gliela perdonano

Diventa un caso la sfrenata passione bianconera del sindaco Pd di Castel Volturno. Il giovane Dimitri Russo ha esultato su Facebook Facebook dopo lo scudetto della Juventus, attirandosi alcune critiche dei concittadini. Sulla sua bacheca sono anche comparsi post di tifosi juventini con le foto irridenti di una festa fuori al centro tecnico del Napoli, che si trova nel Comune casertano di cui Russo è sindaco. Oggi il primo cittadino pubblica la foto di una scritta comparsa su un muretto della cittadina: “Anche quest’anno vincete l’anno prossimo”, con chiaro riferimento alla delusione dei tifosi azzurri. “Grazie ad alcuni volontari tifosi del Napoli, che qui ringrazio di cuore – ha scritto Russo in un post – , la scritta è stata rimossa. Ho contattato personalmente la Digos e i Servizi Segreti per scovare i teppisti! L’atto, gravissimo, ha deturpato uno dei nostri monumenti più importanti. Mai più dovrà succedere una cosa del genere. Ho qualche sospetto e domani andrò in procura per riferire al magistrato. Vergogna!”. Ma la mossa del sindaco non è piaciuta a tanti, che lo hanno attaccato sul social. Dopo qualche ora un nuovo post di Russo, che rincara: la foto contestata diventa la copertina della pagina Facebook e, come immagine profilo, spunta la l’immagine del sindaco accanto alla stella dedicata a Michel Platini allo Juventus Stadium.

“Non mi vendo per ragioni di consenso. La mia onestà intellettuale morale  – scrive Russo – va oltre il comune immaginario, anche sullo svago, come è successo con la ‘guerra’ai neomelodici, come sta succedendo con il mio tifo per la Juve. Sono consapevole che il 99% dei miei concittadini ascoltano quel tipo di musica e tifano Napoli. Io no e non mi preoccupo di stare almeno zitto. Le mie idee non la svendo per nulla, né mi faccio condizionare. Se i cittadini mi giudicano per come faccio il tifo è un loro limite”. “Mi chiedo, a parti inverse cosa sarebbe successo? – aggiunge il sindaco – Immaginiamo che il Napoli abbia vinto il campionato: tutta Napoli si riversa per strada, fuochi d’artificio, scritte con spray ovunque, festeggiamenti e schiamazzi notturni. Il sindaco di Napoli che fa? Posta la foto dei festeggiamenti, ovviamente non autorizzati, partecipa alla sfilata, ovviamente non consentita, partecipa alla festa notturna, ovviamente contro la legge. Ebbene, cosa fate? Gridate allo scandalo perché ha partecipato alla sfilata e condiviso una foto? Siate onesti”. Ma questo dovrebbe chiederlo al sindaco di Napoli.

(Foto Dimitri Russo/Fb)

castelvolturno_juventino_scritta_ildesk

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest