Caserta, dai giudici nuovo stop ai lavori della scuola Giannone

Il consiglio di Stato accoglie il ricorso cautelare della Falco Group

Caserta, nuovo stop ai lavori di riqualificazione della scuola Giannone. Stavolta, la decisione cautelare è del Consiglio di Stato (quinta sezione), ancora su ricorso della Falco Group srl contro il Comune di Caserta, nei confronti del Consorzio Stabile Oscar Scarl, vincitore dell’appalto. I giudici di Palazzo Spada hanno emesso un’ordinanza di sospensione della sentenza del Tar, sfavorevole alla ditta ricorrente, e degli atti impugnati. In precedenza, la Falco Group srl – assistita dagli avvocati Mario Caliendo e Paolo Cantile – si era vista accogliere dal Tar un altro ricorso cautelare, prima della pronuncia di merito. “Ritenuto che i motivi di appello, pur meritevoli di approfondimento in sede di merito, siano, allo stato, assistiti da fumus boni iuris – motiva l’ordinanza del Consiglio di Stato -; ritenuto perciò che, pur a fronte dell’interesse pubblico all’esecuzione dei lavori, sia prevalente quello a mantenere la res adhuc integra fino alla definizione del giudizio di merito”. L’udienza pubblica, per la discussione del ricorso, è fissata al 20 gennaio 2022.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest