Campania, Salerno: anche il sindaco Napoli  è indagato per gli appalti truccati

Divieto di dimora per gli imprenditori coinvolti nell’inchiesta

Anche il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli è indagato nell’inchiesta della procura di Salerno su appalti truccati, che hanno coinvolto Giovanni Savastano, assessore alle politiche sociali del comune di Salerno e consigliere regionale, e Luca Caselli, dirigente del settore ambiente del Comune di Salerno, entrambi ai domiciliari, mentre è scattato il divieto di dimora nel Comune di Salerno nei confronti degli imprenditori di fatto titolari delle cooperative, per reati di associazione a delinquere finalizzata alla turbata libertà degli incanti inerenti l’aggiudicazione di alcuni appalti.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest