Campania, la grillina Ciarambino fa la garantista con De Luca e pensa alla poltrona di assessore

La componente del cerchio magico di Di Maio è destinata  a  fare carriera come quella parte consistente di grillini baciati dalla fortuna, miracolati del qualunquismo e dell’antipolitica.

La consigliera e vice presidente regionale campana, la grillina Valeria Ciarambino che fino a qualche mese fa insieme ai suoi colleghi, in primis il suo compagno(e sponsor) Luigi di Maio faceva della questione morale del cieco giustizialismo uno dei suoi principali cavalli di battaglia oggi si scopre garantista con il governatore della Campania,Vincenzo De Luca coinvolto nell’inchiesta di Salerno sugli appalti truccati e le assunzioni pilotate nelle Coop “Siamo al cospetto di accuse gravi. Ma troppe volte abbiamo assistito ad assoluzioni con formula piena, per continuare a utilizzare queste vicende come arma politica da brandire contro un avversario” – ha dichiarato  Ciarambino. 

A una domanda su un atteggiamento più morbido nei confronti di De Luca, la capogruppo regionale sottolinea che “l’atteggiamento oggi è più responsabile nella critica, affinchè sia costruttiva e non scada in strumentalizzazione politica. In questo sono cambiata e siamo cambiati, ma saremo sempre i primi garanti di trasparenza e legalità , soprattutto quando si parla di gestione delle risorse pubbliche. Su questo aspetto non faremo mai sconti a nessuno. La politica non si può esaurire nella denuncia. La vera forza del Movimento 5 Stelle – ha concluso Ciarambino – risiede nella critica costruttiva. Dialogare non equivale a tacere su temi, contenuti e percorsi che non condividiamo”.

Come si cambia per il potere a tutti i costi e ottenere la poltrona di assessore regionale nella giunta guidato dallo sceriffo. La Ciarambino, componente del cerchio magico di Di Maio, è destinata  a  fare carriera come quella parte consistente di pentastellati miracolati del qualunquismo e dell’antipolitica e baciati dalla fortuna.

Valeria Ciarambino è la vincitrice di una sorta di “terno al lotto”, tra le  tantissime “eccellenze” acquisite sul campo: il salvataggio di un capitone qualche ora prima di un cenone natalizio.

CiCre

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest