Venezuela, Biden lancia messaggi distensivi al governo Maduro

Il presidente latinoamericano pronto al dialogo con il nuovo inquilino della Casa Bianca

Rapporti più distensivi tra il governo degli Stati Uniti e il governo socialista del Venezuela. L’amministrazione Biden ha revocato uno dei divieti introdotti da Trump e autorizzato le operazioni con il governo Maduro nei porti e negli aeroporti del Venezuela. Ad eccezione di alcune disposizioni, “tutte le transazioni e le attività che coinvolgono il governo del Venezuela sono autorizzate” – evidenzia il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti in un documento diffuso nelle ultime ore.

Il documento, chiamato “Licenza generale 30 A”, consente di trattare con l’Istituto Nazionale degli Spazi Acquatici (INEA) del Venezuela, o con qualsiasi entità di sua proprietà, per consentire le transazioni necessarie nelle operazioni e nell’uso dei porti e degli aeroporti venezuelani, che furono vietate da un ordine esecutivo, emesso il 5 agosto 2019 dall’allora presidente repubblicano Donald Trump.

La misura è solo un primo passo, non rimuove la totalità delle sanzioni ma ha un particolare significato, un messaggio positivo a pochi giorni dall’insediamento della nuova amministrazione .La licenza infatti non garantisce lo svolgimento di “qualsiasi transazione o attività relativa all’esportazione o riesportazione dei diluenti per produrre benzina direttamente o indirettamente, in Venezuela” e non autorizza ancora alcuna transazione con persone o istituzioni soggetta a sanzioni da parte del governo degli Stati Uniti.

In pratica lo sblocco dei divieti, per ora riguarda l’INEA e gli enti a cui partecipa. Si tratta del primo provvedimento di Biden, insediato il 20 gennaio, nei confronti del governo socialista. Negli ultimi giorni il presidente Maduro ha esortato Biden ad “abbandonare la demonizzazione del governo del Venezuela”. Tuttavia, Biden ha detto che aprirà canali di dialogo con il Venezuela, ignorando gli appelli di Guaidó a seguire la politica di Trump. Nel frattempo, Maduro ha dichiarato di sperare di avere conversazioni “decenti” con il nuovo inquilino della Casa Bianca. Il documento ufficiale è nel seguente link: https://www.hispantv.com/…/biden-sanciones-venezuela

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest