Ucraina neutra e smilitarizzata come Austria o Svezia: accordo in vista tra Kiev e Cremlino

Medinski: “Vogliamo che sia un accordo per le prossime generazioni”

La Russia vorrebbe raggiungere un accordo con l’Ucraina per generazioni per vivere in pace. Lo ha dichiarato il capo della delegazione dei negoziatori della Federazione Russa, l’assistente presidenziale Vladimir Medinsky.

Vogliamo che sia un accordo per le prossime generazioni, la vita dei nostri figli, le cui fondamenta sono poste da un buon negoziato di pace” – ha detto Medinsky.

La delegazione del governo ucraino ha proposto uno stato neutrale versione austriaco o svedese con un proprio esercito – ha riferito Medinsky.

I negoziati con Kiev stanno andando avanti, seppure lentamente, ma la Russia cerca sinceramente di raggiungere la pace il prima possibile, ha sottolineato il capo delegazione russo.

“Certo, vorremmo che tutto questo accadesse molto più velocemente, questo è sinceramente il nostro desiderio. Vogliamo arrivare alla pace il prima possibile” – ha detto Medinsky – Il compito principale dei negoziatori è quello di individuare tra un numero enorme di proposte e richieste, alcune complesse, i punti su cui è possibile trovare un accordo, soluzioni comuni e arrivare gradualmente , passo dopo passo all’accordo e garantire la pace duratura ai nostri popoli”. Inoltre – ha concludo – le questioni chiave per la Russia rimangono lo status di Crimea e Donbass, i diritti della popolazione di lingua russa e la denazificazione. Il tema della denazificazione e dell’inasprimento delle pene per ricostituzione di forze naziste è uno dei punti fondamentali della trattativa in corso

CiCre

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest