Scampia: Il pubblico è bello, inaugurato il nuovo mammografo

Potenziata la prevenzione contro i tumori 

Il pubblico è bello. A Scampia, quartiere popolare di Napoli,  potenziata la prevenzione contro i tumori, il  lavoro di promozione della salute e l’ascolto psicologico per  le donne. Stamattina inaugurato un mammografo digitale, tomosintesi di ultima generazione, garantendo il ripristino del  servizio di screening sospeso nei mesi scorsi. Uno strumento tecnologico fondamentale per un territorio rientrante nella cosiddetta terra dei fuochi. Sarà possibile la diagnosi precoce per ridurre i casi di mortalità  per cancro alla mammella. Le prenotazioni  saranno effettuate tramite il Centro Unico di Prenotazione. Le prestazioni saranno effettuate di mattina e pomeriggio. Il servizio poteva essere garantito da tempo. Burocrazia, mancanza di risorse, vincoli di bilancio, piano di rientro hanno impedito l’immediata funzionalità.

Determinante il lavoro di squadra, il lavoro collettivo di una pattuglia di caparbi funzionari pubblici per superare ostilità, problemi burocratici e amministrativi. Decisivo l’intervento, l’impegno del direttore generale dell’Asl Napoli 1  Mario Forlenza, del direttore sanitario Pasquale di Girolamo Faraone, di Tiziana Spinosa responsabile del Programma salute e ambiente dell’Asl Napoli 1 e referente della Regione Campania di terra dei fuochi, Beniamino Picciano responsabile del distretto 28, Elena De Rosa responsabile dell’Area Integrazione Socio-Sanitaria, Area Psicologica.  E non solo. Saranno attivati sportelli   in punti strategici del territorio a cura del Distretto sanitario e dell’ottava Municipalità per informare la popolazione sull’ opportunità della prevenzione e la cura. Tutti gli screening hanno l’obiettivo di arrivare alla diagnosi precoce dei tumori per intervenire nei tempi adeguati sulla popolazione a rischio e ridurre la mortalità. Non a caso sono inseriti nei Livelli Essenziali di assistenza.

Grande partecipazione stamattina al Distretto 28. Presenti comitati di donne, associazioni di artisti,  i rappresentanti delle associazioni di rappresentanza sociale, i gruppi operativi in primis il presidente dell’Associazione Napoli Area Nord, Mattia Rosario Rusciano, in prima fila da sempre nel sostenere battaglie e lotte per il diritto alla salute per i cittadini del territorio a nord di Napoli. Scarsa la presenza delle istituzioni e dei politici. All’inaugurazione era presente solo il presidente della Municipalità Apostolos Paipais. Assenti i consiglieri comunali. Assenti esponenti della giunta comunale di Palazzo San Giacomo. Assenze. Comportamenti elitari, contraddittori da parte di esponenti politici che si vantano di rappresentare le “istanze popolari”  mostrando nella realtà indifferenza e snobismo sulle questioni, i bisogni concreti.  Da segnalare il bellissimo concerto delle bravissime musiciste del Conservatorio di Napoli e le testimonianze di alcune donne italiane e straniere.

                                                                                                                  Ciro Crescentini

 

(Foto de ‘Il Desk’)

 


Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest