Roma, terrorismo mediatico: l’ambasciata americana raccomanda di non viaggiare in Italia

Una raccomandazione eccessiva che alimenta solo panico e tensione

Non viaggiare in Italia causa Covid e prestare maggiore attenzione causa ‘terrorismo’. Sono le raccomandazioni contenute sul sito dell’ambasciata Usa a Roma, che ha pubblicato sul proprio portale un Travel Advisory: “Il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) ha emesso un avviso sanitario di viaggio di livello 4 per l’Italia a causa del COVID-19, che indica un livello molto alto di COVID-19 nel paese”.

L’Italia ha un rischio di vecchia data rappresentato da gruppi terroristici, che continuano a organizzare possibili attacchi in Italia. I terroristi possono attaccare con poco o nessun preavviso, prendendo di mira località  turistiche, snodi di trasporto, mercati / centri commerciali, strutture governative locali, hotel, club, ristoranti, luoghi di culto, parchi, grandi eventi sportivi e culturali, istituzioni educative, aeroporti e altro aree pubbliche”, si legge sul sito. Una raccomandazione eccessiva che rischia di alimentare solo tensione, paura e panico e provocare un duro colpo all’industria del turismo del nostro Paese.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest