Nell’operazione 21 arresti

PARMA – L’accusa nei confronti del patron è di reimpiego di capitali illeciti.   Il presidente del Parma Giampietro Manenti è stato arrestato dalla Guardia di finanza nell’ambito dell’operazione, coordinata dalla Procura di Roma, che ha portato al fermo di altre 21 persone. Tra i reati contestati peculato e autoriciclaggio con l’aggravante del metodo mafioso.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest