Pozzuoli, quattro arresti per l’accoltellamento di un 23enne all’esterno di una discoteca

I fatti risalgono allo scorso 19 novembre

Svolta nelle indagini sull’aggressione ai danni di due giovani, avvenuta lo scorso 19 novembre davanti ad una discoteca di Pozzuoli. Indagini condotte dalla Squadra Mobile e dai Commissariati di Pozzuoli ed Afragola

La polizia ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere – nei confronti di Gianluca Forte, Antonio Nobile e Domenico Di Micco – e ai domiciliari, nei confronti di Luigi Forte. Le accuse sono di tentato omicidio e lesioni aggravate in concorso.


Al culmine di una lite per futili motivi, fu accoltellato un 23enne. Giunto in pericolo di vita all’ospedale di Pozzuoli, il ragazzo fu sottoposto a un delicato intervento chirurgico. Ferito, nell’occasione anche un’altra persona, colpita più volte anche con una mazza da baseball.


Gianluca e Luigi Forte sono figli di Giovanni, attualmente detenuto per reati associativi di stampo camorristico, in quanto ritenuto contiguo al Clan Moccia di Afragola.


Antonio Nobile è figlio di Raffaele, attualmente detenuto per reati associativi di stampo camorristico, in quanto ritenuto contiguo al Clan Moccia. 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest