Napoli, valzer di poltrone all’Asia

Ridimensionato o addirittura silurato l’attuale amministratore Francesco Iacotucci

In Asia, l’azienda per l’igiene urbana di proprietà del Comune di Napoli, è in atto una vera e propria ristrutturazione. Il vice sindaco Enrico Panini e l’assessore all’ambiente Raffaele Del Giudice annunciano la costituzione di un nuovo consiglio di amministrazione per ridefinire la gestione dell’azienda partecipata. Un piano di riorganizzazione voluto soprattutto dal sindaco Luigi de Magistris.  Stando ad alcune indiscrezioni trapelate da Palazzo San Giacomo, sarebbe imminente un ridimensionamento di ruolo o addirittura un siluramento dell’attuale amministratore Francesco Iacotucci. Tra otto giorni sarà pubblicato  un bando per la selezione del  Presidente e dei consiglieri di amministrazione. Queste figure professionali saranno individuate entro quindici giorni. Nel frattempo l’azienda sarà retta dal Presidente del Collegio Sindacale. Pronti un piano di riorganizzazione aziendale e alcuni avvicendamenti.  Il direttore generale Francesco Mascolo porterà la sua esperienza in SapNa, l’azienda per l’igiene urbana di Città Metropolitana.  Gianfranco Iodice, attualmente distaccato in SapNa, rientra in Asia Napoli per curare la gestione operativa. Le decisioni organizzative saranno rese operative dall’Assemblea dei soci  dell’azienda partecipata che si riunirà entro otto giorni. L’azienda elaborerà, anche grazie all’apporto di competenze esterne, il piano di riorganizzazione del management. Viene garantita la tenuta del percorso di stabilizzazione dei lavoratori provenienti dalle Terme di Agnano e di quelli impegnati nel progetto Consorzi Bacino. Sulla ristrutturazione organizzativa interviene il sindacato di categoria. La Fit CISL Campania in una nota “ringrazia l’ex direttore Mascolo per l’ottimo lavoro svolto”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest