Napoli, inchiesta patenti nautiche senza esami: 31 persone indagate. Coinvolti tre calciatori del Napoli

Secondo gli inquirenti Koulibaly e Ghoulam si sarebbero recati sul posto per sostenere la prova, ma se ne sarebbero poi andati senza essersi sottoposto all’esame

Inchiesta patenti nautiche concesse facilmente senza esami. Tra le 600 persone “promosse” figurano  anche i nomi di tre calciatori del Napoli, Koulibaly, Ghoulam e Callejon. Lo riportano organi di stampa. La Procura di Napoli (sostituto procuratore Cristina Curatoli, procuratore aggiunto Vincenzo Piscitelli) ha emesso 31 avvisi di conclusione indagini dei carabinieri di Caserta (svolte dal 2014 al 2017) nei confronti di ex funzionari o direttori della motorizzazione civile, direttori di scuola guida e faccendieri. Le patenti potrebbero essere anche invalidate; secondo un tariffario che comprende l’”acquisto” anche di patenti automobilistiche, le cifre vanno dai mille ai millecinquecento euro, senza sostenere le prove. Secondo gli inquirenti Koulibaly e Ghoulam si sarebbero recati sul posto per sostenere la prova, ma se ne sarebbero poi andati senza essersi sottoposto all’esame. Callejon, invece, la patente se la sarebbe fatta recapitare direttamente a casa. Al momento sembrerebbe escluso che esaminatori e dirigenti si siano fatti pagare in moneta le agevolazioni.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest