Netta affermazione di chi si oppone alle proposte dei creditori internazionali

ATENE – Netta la vittoria del no al referendum greco. Quando sono state scrutinate tutte le 19.159 sezioni, raggiunge il 61,3% contro il 38,7% del sì. Un fiume di persone si è riversato in piazza Syntagma per festeggiare.  Il premier greco Tsipras chiarisce: “Il ‘no’ non è una rottura con l’Unione Europea, ma ora chiediamo un accordo per uscire dall’austerity. Vogliamo un’Europa della solidarietà”. Il leader di Syriza aggiunge che “domani la Grecia andrà al tavolo negoziale con l’obiettivo di riportare alla normalità il sistema delle banche. Vogliamo continuare le trattative con un programma reale di riforme, ma con giustizia sociale”.

 

(Foto Napoli con Tsipras/Fb)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest