Governo giallo-rosso, gli iscritti del Movimento 5 Stelle consultati su Rousseau

Davide Casaleggio caldeggia per mettere ai voti l’accordo con il Pd 

A suggellare il via libera all’ipotesi di governo con i democratici sarà anche la piattaforma  Rousseau, la piattaforma degli iscritti del Movimento 5 Stelle. I vertici pentastellati hanno deciso di procedere  al voto sulla rete ma non hanno ancora deciso quando: per indire le consultazioni on-line servono infatti 24 ore di preavviso degli iscritti. Il tempo è di fatto scaduto anche se il passaggio sulla rete viene dato per certo in ambienti del Movimento. D’altra parte, come in altre occasioni, di fronte alle perplessità che, a giudicare dai commenti sui social, avrebbe manifestato la base, un chiarimento sulla piattaforma in cui possono votare solo gli iscritti appare di fatto indispensabile.  Davide Casaleggio, non ha dubbi: un passaggio sulla piattaforma, due volte sanzionata dal Garante per la privacy per la sua vulnerabilità, è a suo avviso obbligatorio, come avvenne in occasione del “referendum” sul contratto di governo con la Lega. Ma allora c’era stato più tempo per digerire l’intesa. Adesso bisognerebbe chiamare al voto entro breve tempo i 100 mila iscritti che va ricordato – hanno bocciato la linea dei vertici soltanto in un caso, nel 2014 quando i votanti si espressero a favore dell’abrogazione del reato di immigrazione clandestina.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest