Gaza, gli israeliani come i soldati di Erode: bombardato un campo profughi. 70 morti

Le bombe sono state sganciate direttamente tra le case generando il terrore e causando la morte di almeno 70 persone. Molti fra i feriti bombardati nel campo profughi sono a mala pena riusciti a raggiungere l’ospedale Al Quds di Dir el Ballah

Massacro a Gaza nella notte di Natale. L’esercito israeliano ha bombardato e colpito il campo profughi di Al Maghazi, al nord della Striscia. Ennesimo atto criminale.  Le bombe sono state sganciate direttamente tra le case generando il terrore e causando la morte di almeno 70 persone. Molti fra i feriti bombardati nel campo profughi sono a mala pena riusciti a raggiungere l’ospedale Al Quds di Dir el Ballah, ad oggi l’unico luogo che ha ancora una qualche vaga similitudine con una struttura sanitaria.

Non c’è più acqua e cibo, elettricità, medicinali. Gaza è un cimitero a cielo aperto. Non esiste più una cosa chiamata Gaza. Non solo la Striscia: nella notte del bombardamento di Natale l’esercito israeliano ha compiuto diversi raid anche in Cisgiordania, tra cui a Jenin e Nablus.

Il commento del Prof Alessandro Orsini, direttore dell’Osservatorio sulla sicurezza internazionale: Biden è un terrorista criminale – “Nella notte di Natale, Israele ha massacrato centinaia di civili palestinesi. Il 24 dicembre 2023 rimarrà una data storica nella storia dei crimini dell’Occidente contro l’umanità. Israele ha bombardato persino il campo profughi di al Maghazi nella zona centrale della striscia di Gaza. Mentre vi scrivo, c’è un inferno di corpi dilaniati da quelle parti e non ci sono ospedali. Israele massacra i bambini palestinesi con le bombe, i soldi e la protezione del presidente degli Stati Uniti. Biden ha dato 5000 bombe MK84 a Israele da ottobre a oggi con cui Israele ha raso al suolo il nord di Gaza rendendolo inabitabile nei decenni. Il 9 dicembre Biden ha dato a Israele 14000 proiettili per i carri armati Merkava per inasprire l’offensiva nel sud di Gaza che Israele aveva dichiarato “zona sicura”. Nello stesso giorno, sempre il 9 dicembre 2023, Biden ha posto il veto alla tregua nel Consiglio di sicurezza dell’Onu per assicurare a Israele di poter usare le nuove armi americane contro i bambini palestinesi senza impedimenti o preoccupazioni di sorta. Biden ha in tal modo condannato a morte migliaia di bambini palestinesi in vista del Natale. Ma qualcuno che in Italia abbia il coraggio di dire che il presidente degli Stati Uniti è un terrorista criminale non si trova? Va bene, allora lo faccio io.

CiCre

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest