Coronavirus, sindacato: “subito 2 mila medici e 5 mila infermieri”

Assunzione rapida operatori sanitari”

Le forze sociali e sindacali sollecitano il governo ad attivare tutte le iniziative possibili per affrontare l’emergenza Coronavirus, in primis aumentando il numero di medici e infermieri. “Entro massimo dieci giorni bisogna assumere almeno 2 mila medici e 5 mila infermieri – afferma Carlo Palermo, segretario nazionale del più grande sindacato italiano dei medici ospedalieri, Anaao Assomed, indicando che i modelli matematici, a disposizione dell’Unità di crisi, parlano chiaro sugli scenari che l’Italia potrebbe trovarsi ad affrontare in breve tempo. “Non è il momento di rinviare – afferma – serve un Provvedimento della presidenza del Consiglio per l’assunzione rapida di operatori sanitari, con un avviso pubblico da svolgere in una settimana, una selezione semplificata e un colloquio davanti al Direzione generale della struttura ospedaliera“. Palermo indica tra i medici da assumere anche a tempo determinato sia quelli già specializzati degli ultimi 3 anni – sono 13 mila – sia gli specializzandi del terzo, quarto e quinto anno come già previsto dal Milleproroghe. Scetticismo sull’utilizzo dei medici in pensione: “gli over 65 sono la categoria più a rischio”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest