Coronavirus, nel Paese curva ancora giù. La Campania oscilla: colpa dei pochi tamponi?

Nella regione la crescita balza al 7,4%: i casi sono ora 3.769. Ma il dato potrebbe essere alterato dal numero troppo basso di prelievi. In Italia la progressione epidemica scende al 2,0%: mai così bassa

Coronavirus, mai così bassa la curva dei nuovi contagi in Italia (2,0%). In Campania invece oscilla, e il dato va approfondito: il basso numero di tamponi potrebbe alterare la statistica, fino a non costituire una rilevazione attendibile. Nella regione oggi ci sono 99 nuovi casi, riscontrati dai 1.324 tamponi lavorati, numero sicuramente esiguo. La curva di crescita si fissa al 7,4%, con un balzo dal 4,9% del giorno di Pasqua (sabato era 5,2%). Fibrillazioni confermate dagli allarmi della Regione (“negli ultimi giorni si è registrata nuovamente una curva crescente della diffusione del virus”), contenuti nell’ultima ordinanza del governatore De Luca. Ma resta l’interrogativo di fondo: si fanno ancora pochi tamponi, in una regione grande come la Campania, per un quadro realistico della progressione epidemica. E sono 6 i decessi nelle ultime 24 ore. Per oggi, l’Unità di Crisi della Regione comunica i seguenti dati: Ospedale Cotugno di Napoli: 409 tamponi di cui 55 risultati positivi; Ospedale Ruggi di Salerno 251 tamponi di cui 15 positivi; Ospedale Sant’Anna di Caserta 27 tamponi, nessuno positivo; Asl di Caserta presidi di Aversa e Marcianise 124 tamponi di cui 6 positivi; Ospedale Moscati di Avellino 44 tamponi di cui 1 positivo; Ospedale San Paolo di Napoli 19 tamponi di cui 6 positivi; Azienda Universitaria Federico II 32 tamponi nessuno positivo; Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno 375 tamponi di cui 13 positivi; Ospedale di Nola 43 tamponi, di cui 3 positivi. Positivi di oggi: 99. Tamponi di oggi: 1.324. Totale complessivo positivi Campania: 3.769. Totale complessivo tamponi Campania: 38.094. Totale deceduti (alle 23.59 di ieri): 248. Totale guariti (alle 23.59 di ieri): 360 (di cui 248 totalmente guariti e 112 clinicamente guariti).

Il riparto per province della Campania. Questo il riparto per province della Campania (alle 23.59 di ieri): Provincia di Napoli: 1.932 (di cui 784 Napoli Città e 1148 Napoli provincia); Provincia di Salerno: 541; Provincia di Avellino: 401; Provincia di Caserta: 381; Provincia di Benevento: 156
Altri in fase di verifica Asl: 259.

La situazione nel Paese. Andamento in chiaroscuro a livello nazionale. La curva di crescita del contagio fa registrare il suo minimo storico: il 2,0% è la percentuale più bassa dall’inizio dell’epidemia. In 24 ore sono 3.153 i nuovi casi: al momento 103.616 persone risultano positive al virus, mentre i casi totali – compresi guariti e deceduti – è di 159.516. Nell’ultima giornata, però, si contano altri 566 morti. Il totale delle vittime sale così a 20.465. Ma sono 35.435 le persone guarite. “Siamo ancora nella fase uno, senza dubbio. – afferma Giovanni Rezza dell’Istituto superiore di sanità – . Segnali positivi ci sono ma il numero dei morti è ancora elevato perché è da attribuire a contagi precedenti. I numeri diminuiscono lentamente perché si riferiscono ai contagi. Il tempo che passa tra il momento del contagio e il momento della notifica dei dati, cioè oggi, può essere anche di 20 giorni, per cui se si legge che oggi ci sono 300 nuovi contagi, sono in realtà nuovi casi, quindi che hanno acquisito le infezioni 20 giorni fa. Quello che si vede oggi è qualcosa che in termini di contagi è attribuibile a giorni fa, questo è importante per capire bene il senso dei dati”. Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 31.935 in Lombardia, 13.818 in Emilia-Romagna, 12.765 in Piemonte, 10.766 in Veneto, 6.257 in Toscana, 3.365 in Liguria, 3.080 nelle Marche, 3.920 nel Lazio,  2.080 nella Provincia autonoma di Trento, 2.512 in Puglia, 1.307 in Friuli Venezia Giulia,  2.050 in Sicilia, 1.778 in Abruzzo, 1.537 nella Provincia autonoma di Bolzano, 625 in Umbria, 914 in Sardegna, 791 in Calabria, 582 in Valle d’Aosta, 270 in Basilicata e 202 in Molise.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest