Compravendita senatori, prescrizione per Berlusconi: e siamo a otto

L’ex cavaliere e Valter Lavitola erano stati condannati dal tribunale di Napoli a tre anni in primo grado per la vicenda che avrebbe fatto cadere il governo Prodi. I giudici d’appello dichiarano il non luogo a procedere per estinzione del reato

In primo grado gli imputati furono condannati a tre anni. Ma in secondo grado viene dichiarato il non luogo a procedere per estinzione del reato per Silvio Berlusconi e Valter Lavitola. La seconda sezione della Corte di Appello di Napoli ha dichiarato prescritto il reato di corruzione nei confronti dell’ex premier nell’ambito del processo per la presunta compravendita dei senatori, che comportò la caduta del governo di Romano Prodi. Per Berlusconi siamo all’ottavo processo concluso con la prescrizione

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest