Commissario sanità campana, il ministro sceglie Moirano

Giulia Grillo annuncia di aver inviato al Mef il nome del nuovo commissario, al posto dell’incompatibile De Luca. L’obiettivo è procedere alla sostituzione nel consiglio dei ministri di giovedì

Sanità campana, il M5S stringe per la sostituzione del commissario De Luca, incompatibile per legge. Il ministro della Salute, Giulia Grillo, annuncia di aver inviato al Mef il nome del successore. A quanto risulta, si tratterebbe di Fulvio Moirano, manager ligure della sanità sarda, con trascorsi in Piemonte. Un nome lontano dalle liturgie campane, un rito ecumenico officiato da centrosinistra e centrodestra, per un ventennio.

”Ieri sera ho invitato al ministero dell’Economia e delle Finanze – scrive Grillo sui social – il nominativo del nuovo commissario per la sanità in Campania per nominarlo nel prossimo Consiglio dei ministri di giovedì. Il tavolo tecnico Mef-Salute la scorsa settimana ha attestato che non sussistono le condizioni per uscire dal commissariamento e ora va applicata la legge che prevede l’incompatibilità per i Presidenti di Regione di ricoprire anche l’incarico di commissario per la sanità”. Le parole del ministro non consentono di escludere residue resistenze leghiste. Il Carroccio, nelle ultime settimane, aveva aperto a un’uscita della Campania dal commissariamento. Grillo, perciò, sembra lanciare un ammonimento all’alleato.

“Movimento 5 stelle e Lega in Parlamento – ricorda Grillo -hanno votato insieme questa nuova norma. Il governo del cambiamento ora deve farla rispettare. Non si può più temporeggiare. I cittadini campani aspettano risposte. Spero che nessuno si opponga. Sarebbe un comportamento irragionevole che i cittadini non capirebbero. Facciamo ripartire la sanità campana”. Giovedì vedremo come.

Gianmaria Roberti

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest