Bambino sottratto da madre polacca, il padre protesta sotto ambasciata

Salvatore Spiezio, il papà di Torre Annunziata, denuncia la sottrazione illecita del figlio, ormai più di quattro anni fa

Protesta sotto l’ambasciata polacca a Roma per Salvatore Spiezio, il papà di Torre Annunziata che denuncia la sottrazione del figlio, ormai più di quattro anni fa. Il bambino si trova in Polonia con la madre. “Mia moglie è uscita dall’Italia, con mio figlio, con un visto turistico e non è più rientrata”. “Non me lo fanno sentire – spiega l’uomo, dipendente dell’ufficio postale di Boscoreale – me lo fanno vedere pochissimo, sono stato anche aggredito da un parente di mia moglie”. Ci sono tre procedimenti aperti sulla questione.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest