Ammazza moglie e figlia e si suicida: uomo era senza lavoro

La famiglia sul lastrico, drammatiche le condizioni economiche

Era disoccupato  l’uomo che questo pomeriggio ha ucciso la moglie e la figlia prima di togliersi la vita a Carpiano (Milano). Secondo quanto riferito da chi li conosceva, la situazione familiare era tesa e si sentivano spesso urla provenire dall’appartamento nella frazione Francolino, dove è avvenuta la tragedia. Il marito che, prima di togliersi la vita ha ammazzato la moglie di origini filippine e la figlia, come lui stesso ha detto al 118, non riusciva a trovare lavoro da diversi mesi. E’ così che, da qualche tempo, la famiglia veniva aiutata dai servizi sociali ma la situazione in casa era particolarmente difficile per le difficoltà economiche

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest