Accordo col Pd, il M5S: “La nascita del governo dipende dal voto su Rousseau”

Ad annunciarlo è Luigi Di Maio nell’incontro con i pentastellati dell’esecutivo uscente. Un concetto ribadito pubblicamente dal sottosegretario Di Stefano e dal capogruppo al Senato, Stefano Patuanelli

La nascita del governo M5S-Pd “dipenderà dal voto degli iscritti M5s” annuncia Luigi Di Maio nell’incontro a Palazzo Chigi con ministri e sottosegretari uscenti del M5S. A riportarlo sono diverse fonti pentastellate alle agenzie, ma lo ribadisce il sottosegretario grillino Manlio Di Stefano a Skytg24, precisando di essere a favore dell’accordo con i dem. Sulla stessa linea il capogruppo al Senato, Stefano Patuanelli, parlando a Radio Capital: “Se dovessero prevalere i no, il presidente del Consiglio dovrà sciogliere la riserva di conseguenza: in modo negativo. Non vedo alternativa”. Dunque, è decisivo il voto sulla piattaforma Rousseau, previsto domani dalle 9 alle 18. Intanto, però, Il presidente del Consiglio incaricato Giuseppe Conte ha convocato alle 17 a Palazzo Chigi i capigruppo di M5S e Pd, per discutere del programma di governo.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest