Ennio Fantastichini: “Sono un timido e odio il tappeto rosso” – L’angolo sticazzi

Clamorosa rivelazione

Una rivelazione clamorosa che può cambiare la storia del cinema. Lastampa.it intervista Ennio Fantastichini, il quale confessa: “Sono un timido e odio il tappeto rosso”. Al Festival di Cannes non sanno più darsi pace.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest

Lascia il tuo commento