Caserta, delibera comunale per la sicurezza di 5 scuole

 

Gli interventi sono finanziati dai Fondi Europei

L’amministrazione comunale di Caserta ha approvato una delibera per garantire la sicurezza antisismica e l’efficientamento energetico di cinque scuole. La delibera è stata proposta dal vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici, Francesco De Michele, e dall’assessore all’Edilizia Scolastica, Alessandro Pontillo.  Le scuole interessate dagli interventi:  Scuola Primaria “Direzione Didattica Lorenzini” di Casolla;  Scuola Primaria e dell’Infanzia di Aldifreda e di piazza Cavour (sempre facenti capo alla Lorenzini); Scuola Media “Dante Alighieri” e al plesso “Generale Pollio” (Scuola Primaria e dell’Infanzia di viale Lincoln). Il progetto è stato finanziato nell’ambito della  programmazione 2014-2020 del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) 2014-2020, in particolar modo nel PON (Programma Operativo Nazionale) per la scuola. Programmi finalizzati alla messa in sicurezza e riqualificazione degli immobili pubblici adibiti ad uso scolastico, con particolare riferimento a interventi di adeguamento e miglioramento sismico, adeguamento impiantistico e interventi di messa in sicurezza finalizzati all’ottenimento dell’agibilità degli edifici, bonifica dall’amianto.  “Proseguiamo – ha spiegato il sindaco di Caserta, Carlo Marino – nel nostro lavoro per rendere le scuole più sicure e al passo coi tempi, in linea con quelle che sono le esigenze dei nostri ragazzi. Con questo progetto interveniamo su due aspetti fondamentali: la messa in sicurezza antisismica degli edifici scolastici e l’efficientamento energetico. Di conseguenza, centreremo due obiettivi importantissimi: dare maggiore sicurezza ai plessi frequentati quotidianamente dai nostri figli e renderli più moderni, realizzando un notevole risparmio e dedicando un’attenzione particolare alla eco-compatibilità degli edifici scolastici”.

                                                                                                                                Ciro Crescentini

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest

Lascia il tuo commento