Sarri rimanda il Napoli: “Siamo forti ma ancora adolescenti”

Il tecnico: “Continuiamo a fare prestazioni di alto livello, con risultati che non corrispondono alle prestazioni. Ci è mancata la cattiveria”

“Continuiamo a fare prestazioni di alto livello, con risultati che non corrispondono alle prestazioni”. Lapidario il giudizio di Sarri sul pari col Sassuolo. Ai microfoni di Premium Sport l’allenatore del Napoli commenta: “Abbiamo dominato in assoluto, ma evidentemente ci manca qualcosa a livello di cattiveria nel chiudere le partite. Non concediamo quasi niente, ma – aggiunge – quel poco basta per prendere gol e quando va così bisogna segnare prima”. “La partita – prosegue Sarri – era in mano nostra, ma il risultato era ancora aperto, il momento è questo. Siamo anche sfortunati a livello di episodi, vedi il palo di Callejon, ma sugli episodi non possiamo influire: possiamo influire sulla rabbia che dobbiamo avere nello sfruttare determinate occasioni”. Il tecnico dipinge un Napoli double face. “La squadra crea tanto e la sensazione che potrebbe segnare di più è palese. Ci sono momenti in cui siamo rabbiosi e altri in cui ci compiacciamo senza affondare il colpo. Su questo aspetto – spiega – dobbiamo lavorare, perché passiamo per squadra non matura, ancora adolescente”. Sarri chiosa: “Le note sono comunque positive, la squadra ha fatto una partita di qualità non comune e se si guarda la prestazione sarei contento se continuassimo a giocare su questi livelli. Però se alla fine i risultati non arrivano significa che ci mettiamo nel nostro”.

(Foto Ssc Napoli/Fb)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest