Sarri non molla: “Vogliamo il record di punti, il secondo posto non dipende solo da noi”

Il tecnico del Napoli: “La Fiorentina ci ha sempre messo in difficoltà visto che, tra l’altro, ha dei valori importanti specie in fase di palleggio tanto da toglierci spesso il possesso del pallone”

“Teniamo i giallorossi fuori dai nostri discorsi, vogliamo il record di punti della storia del club che è di 82: ce ne mancano tre e domani possiamo centrare questo primato. Il nostro eventuale secondo posto dipende dagli avversari e non solo da noi, questo però deve interessarci relativamente perché bisogna andare avanti per la nostra strada e poi vedremo se dovremo accontentarci di un obiettivo intermedio che ci porterebbe al preliminare”. Maurizio Sarri non vuole mollare per niente, e cerca di trasmettere il concetto alla squadra. L’obiettivo è anche quello del record di punti, e vale tante motivazioni. La Roma è lì, a punto, e deve giocarsi le sue due partite. E anche il Napoli non può prendere gli impegni sottogamba, nell’anticipo con la Fiorentina. “Non sarà una partita facile, perché la Viola ci ha sempre messo in difficoltà visto che, tra l’altro, ha dei valori importanti specie in fase di palleggio tanto da toglierci spesso il possesso del pallone, la qual cosa ci dà molto fastidio. Bernardeschi è uno dei giovani italiani più forti, ma anche i vari Saponara, Kalinic e Ilicic sono tecnicamente molto validi. A me quella di Sousa è una squadra che piace”. A 180′ dalla fine il campionato ha ancora da scrivere pagine decisive. “Noi abbiamo un sogno ma voi non ci dovete chiedere qual è. I sogni aiutano a lavorare meglio, con più determinazione”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest