Napoli, lo stop a Chiriches meno grave del temuto

Per il difensore rumeno si ipotizzava uno stop di almeno 4-5 mesi per l’infortunio al ginocchio sinistro

Le prime ipotesi parlavano di uno stop di almeno 4-5 mesi. Ma oggi filtra ottimismo sulle condizioni di Vlad Chriches. “Conclusa la visita di Chiriches a Villa Stuart – informa un tweet del Napoli-. Situazione molto meno grave delle ipotesi più pessimistiche. Più tardi il comunicato”. Ieri il difensore aveva lasciato il ritiro della nazionale rumena per problemi al ginocchio sinistro. In una nota successiva il club azzurro informa che Chiriches “ha effettuato oggi a Villa Stuart una visita neurologica con risonanza magnetica cerebrale che ha confermato la negatività della Tac fatta in acuto in Romania due giorni fa dopo che il difensore in uno scontro di gioco aveva perso conoscenza. Sono stati esclusi problemi neurologici”.”Per quanto riguarda il trauma al ginocchio sinistro – comunica il Napoli – dopo una risonanza magnetica il professor Mariani ha deciso di procedere ad un’artroscopia per risolvere una piccola lesione al corno posteriore del menisco mediale e per pulire il ginocchio da eventuali frammenti. L’intervento è durato 20 minuti ed è perfettamente riuscito. Salvo contrattempi, in 3/4 settimane Vlad sarà a disposizione dell’allenatore”.

(Foto Ssc Napoli/Fb)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest