Monza-Napoli 2-0, gli azzurri stesi da Petagna e Mota

Dopo Juve e Inter, i brianzoli battono anche i campioni d’Italia

Impresa del Monza, che nella 35a giornata di Serie A batte 2-0 il Napoli e si porta a casa un’altra vittoria eccellente dopo aver sconfitto due volte la Juventus e l’Inter.

La partita è decisa da un gol per tempo: apre Mota Carvalho al 18′, raddoppia l’ex azzurro Petagna al 54′ dopo una respinta di Gollini sullo scatenato attaccante portoghese. Il Napoli non ci sta a perdere, ma Di Gregorio è insuperabile e para tutto.

Dopo la sconfitta, Luciano Spalletti ha analizzato il match, bacchettando la squadra e parlato anche del futuro. “Oggi abbiamo sbagliato troppi palloni, siamo stati troppo sporchi come squadra: quando ne perdi così tanti prendi più ripartenze – ha spiegato il tecnico azzurro – Non dipende da chi ha giocato e da chi non ha giocato“. “Se si perdono tanti palloni come oggi, devi rincorrere – ha aggiunto – Se poi ci metti che Palladino  è un ottimo allenatore, il resto è fatto. Il Monza sa fare bene il proprio lavoro e la società ha costruito una squadra di livello”.  Bisogna essere professionisti sempre anche nel fissarsi degli obiettivi e raggiungerli, e non solo perché ci pagano lo stipendio – ha continuato – Dopo una sconfitta c’è sempre un po’ di fastidio, sia per me che per la squadra”. 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest