Milik al Marsiglia, il saluto a Napoli: “Non ti dimenticherò”

L’attaccante polacco si congeda con un video e parole di ringraziamento

“Sono arrivato a Napoli in estate, era il 2016, non dimenticherò mai l’impatto con la città. Napoli ti fa questo effetto ti accoglie, ti abbraccia, ti fa sentire a casa come mi sono sempre sentito io”. Con queste parole, e con un video sui social, Arek Milik si congeda dal Napoli e dai tifosi azzurri. L’attaccante polacco Milik è già volato a Marsiglia, per vestire la maglia dell’Olympique. Il trasferimento prevede il prestito, con obbligo di riscatto dei francesi, a fine stagione. Una operazione da 8 milioni di euro più 4 di bonus, ai quali si aggiungerà il 20% di una futura rivendita da versare nelle casse del Napoli. Prima di gettarsi nella nuova avventura, Milik ha però voluto salutare la tifoseria napoletana. Un pubblico col quale il rapporto non è mai stato facile, per il centravanti, i cui quattro anni a Napoli hanno vissuto alti e bassi, complici due gravi infortuni. 

“In questi quattro anni- riassume Milik nel saluto – ho pianto di dolore quando mi sono infortunato, di tristezza quando siamo andati vicini allo Scudetto e di gioia quando ho segnato il rigore in finale di Coppa Italia. Per tutto il tempo anche durante i momenti difficili c’è stata una sola certezza il calore del popolo napoletano”. Il polacco, quindi, ringrazia i tifosi. “Siete stati sempre con me, adesso vado, ma – aggiunge – mi porterò via un pezzo di voi, lo metto in valigia. Da lontano o da vicino non mancherà mai il rispetto per questi colori e questa città. Vado via con il sorriso così come sono arrivato, perché so quello che ho dato e questa città mi ha dato. Un abbraccio a tutti, state bbuon guagliù!”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest