Assalto vincente nella penultima tappa da San Lorenzo de El Escorial a Cercedilla

MADRID – Prima un attacco assieme al compagno di squada Landa al quale la maglia rossa ha risposto. Poi una nuova offensiva che ha mandato in crisi il leader. Alla fine ha staccato l’olandese che ha perso anche il podio finale. Impresa di Fabio Aru alla Vuelta di Spagna. Il ciclista sardo dell’Astana, che partiva 6″ di ritardo da Dumoulin alla vigilia, ha piazzato l’assalto vincente quando mancavano 50 km all’arrivo della ventesima e penultima tappa da San Lorenzo de El Escorial a Cercedilla, 175,8 km. Domani la passerella finale che gli consegnerà la corsa iberica sul traguardo di Madrid. A tagliare per primo il traguardo lo spagnolo Ruben Plaza autore di una lunghissima fuga cominciata a 110 km dal traguardo. Alle sue spalle il portoghese José Goncalves a 1’07”, terzo al traguardo l’italiano Alessandro De Marchi a 1’08”. Domani l’ultima tappa, da Alcalá de Henares a Madrid di 98.8 km. In classifica generale Aru precede di 1’17” lo spagnolo Rodriguez e di 1’29” il polacco Maika.
(Foto Fabio Aru/Fb)
Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest