De Laurentiis? Per gli inglesi è il 66esimo più influente nel calcio mondiale

Per la rivista “Four Four Two” dietro di lui Ancelotti, Simeone, Maradona

Aurelio De Laurentiis, nato a Roma il 24 maggio del ’49, napoletano d’adozione, è da 13 anni il presidente della SSC Napoli. Il patron, che all’ombra del Vesuvio non ha moltissimi estimatori, è entrato di “prepotenza” nella rivista inglese “Four Four Two”, come 66esimo uomo più influente del calcio mondiale. Dietro ADL ci sarebbero Carletto Ancelotti, Cholo Simeone, Maradona. Grazie al suo egocentrismo, grazie alla scoperta di giovani talenti come Cavani, Hamsik, Lavezzi, Rog o Zielinski, De Laurentiis ha sempre fatto parlare di se. Non passó inosservata la presentazione del “Re Leone”, lo svizzero Gokhan Inler con il quale fece una sceneggiata degna dei suoi migliori film. Fanno parlare di se anche i suoi lunghissimi contratti, per i quali ADL ha sempre o quasi il coltello dalla parte del manico. Si parla di 60-70 pagine di contratto alle quali si deve aggiungere la famosa clausola sui diritti d’immagine che è il fiore all’occhiello del produttore cinematografico. Fresco del premio del Fair Play finanziario del 2017, il patron azzurro continuerà su questa strada oppure metterà da parte il suo ego e penserà a vincere trofei importanti? Come avrebbe detto Lucio Battisti ” Lo scopriremo solo vivendo”.

Giovanni Pisano

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest