Benevento indomito, ma con la Lazio è ko pirotecnico

Gli Stregoni sconfitti 5-3, dopo aver sognato la clamorosa rimonta

Un Benevento indomito, finisce al tappeto ma poi si rialza, fino a sognare un clamoroso pari. Ma all’Olimpico, alla fine, è pirotecnico ko con la Lazio alla 31esima. Nel derby dei fratelli Inzaghi – virtuale, visto l’isolamento di Simone per il Covid – i padroni di casa prevalgono 5-3. L’inizio è tutto laziale. Sblocca un’autorete di Depaoli, su tocco di Immobile. Il bomber di Torre Annunziata raddoppia con un pallonetto, su assist di il Milinkovic-Savic. Per lui sono 150 reti in serie A. La Lazio triplica su rigore con Correa, appena abbattuto in area da Montipò. Il Benevento però reagisce, e accorcia primo dell’intervallo: un destro a giro di Sau batte Reina (nella foto). Nella ripresa i biancoazzurri ripartono col turbo.  Immobile serve Correa in area, che rimette in mezzo: Montipò devia in rete, ed è il secondo autogol di giornata. La gara sembra chiusa, ma così non è. Il portiere giallorosso, poco dopo, si riscatta parando un altro rigore a Immobile, e respingendo anche la ribattuta di Fares. L’inerzia del match cambia.  Marusic trattiene Ionita in area, e stavolta il penalty – il terzo fischiato – è del Benevento. Dal dischetto Viola spiazza Reina. I sanniti, a questo punto, mettono pressione alla Lazio. Sono soprattutto i calci da fermo, le armi ospiti. Prima l’arbitro Ghersini annulla il gol di Lapadula, su inzuccata da corner, a seguito di on field review. Quindi Glik insacca di testa, sempre da calcio d’angolo, per il 4-3. Il finale è al cardiopalmo. A chiuderla è ancora Immobile in contropiede, servito da Parola. Il Benevento, tuttavia, esce dal campo a testa alta. Per la lotta salvezza non fa classifica, ma magari fa morale.

LAZIO-BENEVENTO 5-3 (3-1)

Lazio (3-5-2): Reina 6; Marusic 5, Acerbi 5.5, Radu 6; Lazzari 6, Milinkovic 6.5, Leiva 6 (11’st Parolo 6), Luis Alberto 6 (25’st Akpa Akpro 5.5) (43’st Hoedt sv), Fares 6.5 (11’st Lulic 6); Immobile 6.5, Correa 7 (25’st Muriqi 6). In panchina: Strakosha, Alia, Armini, Patric, Musacchio, Cataldi, A. Pereira. Allenatore S.Inzaghi (in panchina Farris 6)
Benevento (4-3-3): Montipò 5.5; Depaoli 5.5, Barba 5, Glik 6.5, Letizia 5.5 (12’st Caldirola 6); Improta 5.5, Schiattarella 5.5 (12’st Viola 7), Ionita 5.5 (32’st Iago Falque 6); Insigne 6.5, Gaich 5 (12’st Lapadula 6), Sau 6.5 (1’st Dabo 6). In panchina: Manfredini, Lucatelli, Pastina, Tello, Hetemaj, Di Serio. Allenatore: F.Inzaghi 6
Arbitro: Ghersini di Genova 6
Reti: 9’pt Depaoli (a), 20’pt e 50’st Immobile, 36’pt Correa (r), 45’pt Sau, 2’st Montipò (a), 17’st Viola (r), 39’st Glik
Note: giornata nuvolosa e a tratti piovosa, campo in buone condizioni. Al 10’st Montipò para un rigore a Immobile. Ammoniti: Montipò, Schiattarella, Glik, Akpa Akpro, Parolo. Angoli: 5-4. Recupero: 1′;6′

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest