Il 30 dicembre si celebra il VII memorial Veropalumbo, con la premiazione delle associazioni sportive del territorio

TORRE ANNUNZIATA – Giuseppe Veropalumbo aveva 30 anni quando fu ucciso da un proiettile vagante poco prima della mezzanotte, nel Capodanno 2008. Era a casa sua a Torre Annunziata, e il giovane carrozziere, padre di una bambina, fu l’ennesima vittima della follia criminale di chi festeggiava sparando colpi di pistola.  Si svolgerà mercoledì 30 dicembre la VII edizione del “Memorial Giuseppe Veropalumbo” alle ore 12, presso la Sala Consiliare del Comune di Torre Annunziata – Palazzo Criscuolo. Ad essere premiate saranno le associazioni sportive del territorio, per sottolineare l’importanza del rapporto tra memoria e sport, tra partecipazione e necessità del ricordo attraverso l’educazione, soprattutto dei più piccoli. Oltre a Carmela Sermino vedova Veropalumbo, saranno presenti il sindaco di Torre Annunziata Giosuè Starita, il referente provinciale di Libera Campania Antonio D’Amore e l’Assessore del Comune di Napoli Alessandra Clemente. La solenne messa in ricordo di tutte le vittime innocenti sarà, invece, celebrata il pomeriggio alle 18.30 dall’Arcivescovo di Nola Beniamino Depalma presso la Basilica M.SS. della Neve di Torre Annunziata.

 

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest