San Felice a Cancello, il prefetto dispone accesso

L’amministrazione, dallo scorso 7 ottobre, è retta dal commissario prefettizio in seguito alle dimissioni della maggioranza dei consiglieri comunali

L’amministrazione, dallo scorso 7 ottobre, è retta dal commissario prefettizio in seguito alle dimissioni della maggioranza dei consiglieri comunali. Il prefetto di Caserta, Arturo De Felice, ha disposto l’accesso presso il Comune di San Felice a Cancello in seguito alle “recenti, note vicende giudiziarie che hanno interessato numerosi amministratori e dipendenti” del Comune. L’accesso presso il Comune, disposto su delega del ministro dell’Interno, Marco Minniti, servirà per “verificare la sussistenza di influenze e condizionamenti colà riconducibili ad ambienti della criminalità organizzata”. La commissione di accesso sarà composta: dal vice prefetto aggiunto Stella Fracassi, in servizio presso la prefettura di Caserta; dal segretario generale del Comune di Maddaloni, Giuseppe Di Cicco e dal comandante del Nucleo operativo del Gruppo Guardia di finanza, capitano Vincenzo Vito.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest