Salerno, in possesso di cocaina: arrestato 24enne

I poliziotti avvisati da alcuni residenti del quartiere Monticelli di Fuorni sulla possibilità che ci fosse un’attività di spaccio nella zona,  invasa da siringhe gettate tra aiuole e marciapiedi

Un viaggio per ogni cliente contattato, ma i continui spostamenti, sempre uguali e tutti nell’arco di poche ore hanno confermato i sospetti degli agenti della squadra mobile della Questura di Salerno, avvisati da alcuni residenti del quartiere Monticelli di Fuorni sulla possibilità che ci fosse un’attività di spaccio nella zona,  invasa da siringhe gettate tra aiuole e marciapiedi. Agostino Abate, 24 anni di Salerno, è stato arrestato per il possesso di 450 grammi di cocaina e di una pistola semiautomatica con 50 proiettili. Secondo la ricostruzione della polizia, il giovane faceva viaggi frequenti con la sua utilitaria tra il punto in cui aveva nascosto un cospicuo quantitativo di droga e la zona dove poi l’avrebbe rinvenuta.  Gli agenti della sezione Falchi hanno controllato i movimenti del giovane e quando hanno capito dove Abate aveva nascosto il quantitativo di droga più ingente, lo hanno bloccato. Il 24enne si spostava, durante la notte scorsa, dalla zona di piazza Del Maestrale a Fuorni, verso Pontecagnano-Faiano, e lungo il tragitto si fermava sempre nello stesso punto. In via Monticelli è stato bloccato e trovato in possesso di 16 dosi di cocaina e di altri due involucri con 9 e 8 dosi. Il resto era nascosto nei pressi di un albero lungo via Monticelli dove i Falchi hanno rinvenuto un blocco unico di cocaina di 430 grammi ancora non suddiviso in dosi e una pistola semiautomatica di fabbricazione austriaca con le munizioni.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest