Casagiove, sequestrata cava abusiva

Denunciato 40enne amministratore

Il sequestro è scattato dopo che gli agenti della Sezione di Polizia Stradale di Caserta- Distaccamento di Capua – hanno intercettato un autocarro carico di materiale inerte che poco prima, è emerso, era stato prelevato illegalmente da una cava. Agenti della Polizia di Stato di Caserta hanno sequestrato una cava abusiva a Casagiove e hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere l’amministratore unico della società, un 40enne del capoluogo. Dagli ulteriori riscontri è emerso che la società incaricata alla estrazione risultava fallita e nell’area della cava era stata vietata ogni ulteriore escavazione, autorizzando esclusivamente la vendita del materiale calcareo giacente a terra, quale residuo degli scavi eseguiti antecedentemente alla procedura fallimentare. Nella cava c’erano cumuli di materiale inerte in pezzatura e miscela, nonché pale meccaniche ed escavatori forniti di braccio con martello pneumatico imbrattati del materiale lavorato in loco, a riprova di una attuale esecuzione di lavori di estrazione nonostante il provvedimento di divieto.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest