Nola: l’arte a colori del “Top Queen International”

Tante persone hanno assistito al concorso ideato da Ivan Pasquariello

Si è svolto a Nola l’edizione 2019 del “Top Queen International”. L’evento, ideato dall’estro creativo di Ivan Pasquariello, in arte drag Gold  Queen e da Ciro Buonincontro, in arte drag Sissy Daimomd è stato ospitato al White Angel Event. Questo concorso nasce con il preciso scopo di dare alle Drag che non hanno la possibilità economica di unire moda e spettacolo in un unico evento. Gli abiti sono creati dai partecipanti con materiali inusuali, le applicazioni sono ricercatissime, ed è così che Ivan Pasquariello, stilista creativo ha pensato e ideato insieme a Ciro Buonincontro questo format. Una serata in cui a partecipare sono sei Drag, colorate , estremamente vitali e del tutto grintose. Ogni partecipante ha iniziato a sfilare davanti ad una giuria attenta e scrupolosa, fra i giurati la fantastica Nadia Girardi, fashion blogger e amica di Vladimir Luxuria e Pasquale Petrosino, direttore produttivo ed organizzativo di Scena Teatro Salerno. Dopo la sfilata ogni drag vestiti i panni del proprio personaggio hanno dato vita a vere e proprie esibizioni. Prima classificata Last Queen, nella vita Antonio Pugliese, seconda classificata Crystal  Shine, nella vita Manuele Aruta e terza  finalista Black Venus nella vita Federico Salvatore.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest