Napoli, Matano e Brambilla, M5s: “De Magistris lascia in eredità città invivibile”

Il nostro candidato è il programma”

Nessuna alleanza con il sindaco di Napoli Luigi de Magistris “perche’ sta lasciando in eredita’ una citta’ invivibile. Il ‘dissestatore’ de Magistris ha portato la citta’ ad aumentare i debiti e a scaricarli alle future generazioni, a non riuscire ad assicurare piu’ servizi degni di questo nome, senza una idea di citta’ perche’ carente nella pianificazione e nell’organizzazione”. Cosi’ in una nota i portavoce del M5S al Comune di Napoli, Marta Matano e Matteo Brambilla. “Il sindaco, con la sua narrazione di una realta’ virtuale, continua – sostengono Matano e Brambilla – a raccontare fantasie con la presentazione del rendiconto capolavoro evitando di parlare dei problemi reali di Napoli. Il sindaco, andando avanti con la politica del tutti intorno a me, ha fatto terra bruciata dei partiti della sua coalizione, che continua a variare nella sua composizione perche’ i gruppi, per poter contare di piu’, ad ogni passaggio delicato in aula chiedono posti e nomine”. I pentastellati si “dissociano da questo modo di fare politica lontani anni luce dal movimento che rappresentiamo. Qualsiasi ipotesi di patto elettorale tra il Sindaco e il Movimento 5 Stelle e’ inesistente, pertanto rispediamo al mittente queste offerte di alleanza elettorale. Dalle elezioni europee emerge che siamo la prima forza politica in Citta’ e in Campania e non abbiamo bisogno di allearci con nessuno, noi siamo perfettamente in grado di individuare un nostro candidato, chiarendo – concludono Matano  e Brambilla – che il nostro principale candidato e’ il ‘programma'”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest