Napoli, baby gang scatenate: due autobus danneggiati in poche ore

I raid in periferia est e nord. Vetri in frantumi per le sassaiole in entrambi i casi, ma nessun ferito

I vandali a Napoli tornano ad assaltare gli autobus Anm: due sassaiole in poche ore. Entrambi i raid sono stati effettuati in pieno giorno ad opera di baby gang, le linee interessate sono la 192 che collega il parcheggio Brin con il rione Incis di Ponticelli e l’altra è avvenuta sulla linea 183 che collega piazza Carlo III con la stazione della metropolitana di Scampia. Erano le ore 13.40 circa mentre il bus della linea 192 con a bordo una decina di passeggeri percorreva via Argine, nei pressi della rotonda dell’Arin, il lancio di pietre che hanno mandato in frantumi due vetri laterali del mezzo. Sulla linea 183 il raid è avvenuto alle ore 16.15 in via Labriola, e ha causato, anche in questo caso, la rottura dei vetri laterali. Tanta paura a bordo dei due autobus, ma nessun ferito.
Sul posto sono prontamente intervenute le forze dell’ordine e gli ispettori dell’Anm per verificare l’accaduto. I conducenti hanno riportato i bus nei rispettivi depositi per effettuare le riparazioni del caso.
“Parti di territorio abbandonate nelle mani dei teppisti – dichiara Adolfo Vallini del coordinamento provinciale Usb – atti gravi che potrebbero attentare alla integrità fisica del personale Anm e degli utenti a bordo dei mezzi pubblici. Una moda, quella dei cecchini dei bus, diventata l’incubo dei conducenti”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest