Napoli, 50enne arrestato per sfruttamento della prostituzione nella Zona industriale

L’uomo gestiva un parcheggio con 13 box dove sostavano prostitute e clienti

Nel parcheggio, erano presenti 13 box, delimitati con pali in ferro, reti elettrosaldate e teloni in materiale oscurante per garantire la riservatezza. Gli Agenti della Unità Operativa Tutela Emergenze Sociali e Minori della Polizia Municipale, nell’ambito delle attività legate al controllo della prostituzione, hanno arrestato un uomo per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. E.R., 50enne pluripregiudicato, è stato arrestato in quanto in una vasta area della Zona Industriale adiacente Via Galileo Ferraris favoriva l’attività di prostituzione consentendo la sosta a pagamento alle auto con a bordo prostitute e clienti. A seguito di diverse segnalazioni, e dopo le dovute verifiche in nottata gli agenti hanno trovato all’interno dell’area clienti e prostitute che consumavano rapporti sessuali nelle auto sostate nei box ed il responsabile che riscuoteva il ticket che partiva da una tariffa oraria di 5 euro. Il pluripregiudicato è stato arrestato e condotto presso il Carcere di Poggioreale, l’area sequestrata e denunciata, per favoreggiamento della prostituzione, anche la moglie di E.R. perché responsabile della gestione dell’attività illecita nell’area in quanto titolare di contratto per l’uso dell’area parcheggio sequestrata.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest