Mobilità sostenibile, arriva bando da 35 mln per i Comuni

Pronto il decreto del Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti. Tra gli interventi finanziabili il car pooling, il car e bike sharing, ma anche bike to work, bicibus, piedibus e infomobilità

Pronto il decreto del Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti per l’assegnazione alle amministrazioni comunali di circa 35 milioni di euro per la mobilità sostenibile. L’assegnazione sarà effettuata tramite bando pubblico. L’obiettivo del decreto è favorire gli spostamenti casa-scuola e casa-lavoro con modalità di trasporto sostenibili, in linea con gli obiettivi nazionali ed europei di riduzione delle emissioni di gas serra e inquinanti derivanti dal settore dei trasporti. Tra gli interventi finanziabili ci sono i servizi e le infrastrutture di mobilità collettiva e condivisa a basse emissioni, come il car pooling, il car e bike sharing, ma anche ‘bike to work’, ‘bicibus’, ‘piedibus’ e infomobilità. Inoltre, saranno finanziati progetti per la realizzazione di percorsi protetti, tra cui piste ciclabili e aree della rete stradale urbana dove il limite di velocità è di 30 chilometri orari. Saranno finanziati progetti che riguardano zone dove è prevista la riduzione del traffico e dell’inquinamento come quelle in prossimità di istituti scolastici, università e sedi di lavoro. Come saranno valutati i progetti? I progetti dovranno essere riferiti a un ambito territoriale con popolazione superiore a centomila abitanti, ma a parità di valutazione saranno finanziati prioritariamente i progetti nei Comuni in cui si sia verificato lo scorso anno un superamento dei limiti di legge di emissioni inquinanti. Ogni Ente potrà presentare il suo progetto entro novanta giorni dal giorno successivo alla pubblicazione dell’avviso in Gazzetta Ufficiale: seguirà entro 60 giorni un decreto del Ministro con l’indicazione degli Enti Locali beneficiari e la conseguente ripartizione delle risorse.

Ciro Crescentini

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest