Marigliano, contatore manomesso: arrestata negoziante

La donna è stata condotta al suo domicilio in attesa del giudizio per direttissima

I poliziotti, unitamente ai tecnici della società, hanno accertato che il contatore era stato infatti manomesso mediante l’apertura e l’alterazione dei circuiti amperometrici provocando un errore nella rilevazione dei consumi in negativo del 65% per un danno pari a 17.348 Euro. Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Nola, hanno tratto arrestato una pubblica esercente di Marigliano, accusata del reato di furto aggravato di energia elettrica mediante manomissione del contatore della società di distribuzione.

Su disposizione della Procura della Repubblica di Nola, dopo l’arresto l’arrestata è stata condotta al suo domicilio in attesa del giudizio per direttissima.

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest