Gragnano, rapinano uomo per punire la moglie del sinistro stradale: due misure cautelari

Il movente della rapina dell’auto sarebbe il mancato saldo di quanto pattuito per un incidente

Lo scorso 20 marzo a Sigliano i due avevano aggredito e rapinato un uomo della propria autovettura. Ma lo scopo della rapina sarebbe stato solo punitivo in quanto pochi giorni prima la moglie della vittima aveva avuto un incidente stradale con F.E. concordando una somma da pagare per la riparazione del danno. La Polizia di Stato del commissariato di PS Castellammare di Stabia ha da esecuzione all’ordinanza applicativa della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G. nei confronti di  F.E. di 33 anni di Gragnano mentre G.E. di 34 anni di Gragnano è stato invece sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per i reati di rapina aggravata e lesioni personali aggravate.

Il mancato saldo di quanto pattuito avrebbe poi fatto scattare la spedizione punitiva del 20 marzo conclusasi con la rapina e l’aggressione ad opera della coppia di Gragnano.

Gli agenti hanno ricostruito l’intera vicenda conclusasi con l’emissione dei provvedimenti restrittivi emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torre Annunziata Ufficio del gip.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest