Eboli, sequestrati 11.000 articoli pericolosi

Nei confronti della titolare dell’esercizio commerciale, segnalata all’autorità amministrativa competente, sono state irrogate sanzioni fino a 25.000 euro

Venivano rinvenuti e offerti in vendita ai consumatori prodotti sui quali non erano riportate le indicazioni “minime” previste dal Codice del Consumo e il cui commercio risulta vietato. Le Fiamme Gialle di Eboli, nel Salernitano, hanno effettuato un controllo nei confronti di un esercizio commerciale di casalinghi, oggettistica e accessori gestito da una cittadina di nazionalità straniera. Sono stati sottoposti a sequestro complessivamente 11.334 pezzi (articoli e accessori di bigiotteria e articoli cosmetici per unghie) per un valore di 1.200 euro. Nei confronti della titolare dell’esercizio commerciale, segnalata all’autorità amministrativa competente, sono state irrogate sanzioni fino a 25.000 euro. Il risultato conseguito testimonia la costante attenzione della Guardia di Finanza al contrasto dei fenomeni illeciti che possono arrecare danno ai consumatori.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest