De Luca agisce come “sindaco di Napoli”, governatore annuncia riqualificazione ex base Nato

L’ente di via Santa Lucia potrebbe finanziare la ricostruzione del Palazzetto dello Sport di Fuorigrotta

Come Regione Campania stiamo ragionando per rendere l’ex base Nato di Bagnoli uno dei poli di riqualificazione urbana e urbanistica di Napoli”. Cosi’ il governatore Vincenzo De Luca, intervenendo alla conferenza di presentazione degli eventi estivi di Bagnoli che si svolgerano nell’ex base Nato. La Regione destina all’area, di cui e’ proprietaria la fondazione Banco di Napoli per l’assistenza all’infanzia, 1 milione di euro l’anno, cifra che, a detta del presidente della giunta regionale, potrebbe salire anche grazie alla programmazione dei prossimi fondi europei.
Decuplicare i fondi? Gli investimenti della Regione – spiega De Luca – saranno legati alla natura del soggetto gestore.
Quindi, si puo’ parlare di decine di milioni di euro solo se diventiamo noi il soggetto titolare dell’area”. Comunque, all’ex Base Nato, arriveranno investimenti importanti “per il recupero, la ristrutturazione e la messa in sicurezza. Nell’area – aggiunge il governatore – c’e’ un teatro di 900 posti che pensiamo di recuperare attraverso la nuova programmazione di fondi europei”. Benche’ l’area sia ancora abbandonata, De Luca scorge “ampie prospettive per quegli spazi, a partire dalla creazione di un polo audiovisivo ma anche di un laboratorio per attivita’ sociali e tanto altro, sperimentando forme di collaborazione positive tra imprenditori privati e istituzioni. A settembre avanzeremo una ipotesi strutturale di investimento”. De Luca pensa a uno spazio che sia in grado, prima di tutto, di coinvolgere “famiglie e minori” ma l’ex Base Nato, in cui sono gia’ presenti una piscina e un campo da rugby, rientra anche nel progetto della Regione di creare un polo sportivo nell’area ovest di Napoli che racchiuda gli impianti ristrutturati per le Universiadi. A settembre, infatti, il governatore potrebbe anche annunciare lo stanziamento di fondi per la riqualificazione del Palargento, palazzetto dello sport di Fuorigrotta. “L’ex base Nato e’ davvero un’area di grandissimo fascino e bellezza – conclude De Luca – e vorremmo che diventasse uno dei poli di sviluppo della citta’ ma anche uno dei poli di creazione di lavoro oltre che di cultura e di socialita'”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest