Chiaiano, overdose di psicofarmaci: 44enne salvato in casa

I poliziotti allertati dai familiari dell’uomo

L’uomo, cui non è mai stata diagnosticata alcuna patologia di tipo psichiatrico, aveva lasciato dei messaggi allarmanti ai familiari che preoccupati avevano avvisato tanto la Polizia di Stato quanto il servizio 118. Nella giornata di ieri a Napoli gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Chiaiano, su richiesta dei genitori conviventi, sono intervenuti in un’abitazione della zona di loro competenza impedendo ad un 44enne di tentare il suicidio.

Giunti presso l’abitazione, i poliziotti sono stati accolti dall’anziana madre che li ha condotti subito nella camera del figlio. Questi è stato trovato in stato confusionale mentre stava provando ad ingerire degli psicofarmaci. Era ancora con una confezione tra le mani quando uno dei poliziotti lo ha afferrato per il polso impedendogli di assumerne tutto il contenuto.

Dopo una ventina di minuti è arrivata anche un’ambulanza che ha prestato immediato soccorso all’uomo considerato comunque in codice rosso in quanto aveva già assunto psicofarmaci in quantità da accertare. Condotto al Pronto Soccorso dell’Ospedale Cardarelli, il 44enne dopo le prime terapie è stato posto in osservazione ma considerato oramai fuori pericolo.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest