Capaccio, giovani bastonano cane: aggredita bagnina che lo difende

L’episodio riferito dalla parlamentare Michela Vittoria Brambilla

Un grave episodio di violenza a Capaccio-Paestum, nota località turistica del Salernitano. Una bagnina è stata aggredita per essere intervenuta in difesa di un cagnolino. L’animale era stato preso di mira da tre giovani che lo stavano bastonando. L’episodio è riferito dalla parlamentare animalista Michela Vittoria Brambilla. “Piena solidarietà a Michela Grandino, la bagnina di Capaccio Paestum aggredita da tre giovani che  – afferma una nota della Brambilla – stavano picchiando un cane. Questi atti di cieca violenza non si possono né ignorare né tanto meno tollerare”. “Si tratta di un atto vergognoso e ignobile – aggiunge Stefania Greco, presidente della Leidaa di Battipaglia – tutto è cominciato quando la ragazza ha udito dei guaiti e poi ha visto questi tre soggetti, dietro una fila di ombrelloni, prendere a bastonate un cane di piccola taglia. Subito è intervenuta per strapparglielo dalle grinfie e per tutta risposta è stata colpita a un occhio e minacciata. Appresa la notizia, l’abbiamo contattata per portarle la nostra massima solidarietà, assisterla e nominarla socia onoraria”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest